Quali sono i liquidi necessari al funzionamento della nostra auto? Ecco la lista completa e le modalità di controllo e sostituzione per ognuno di essi.

liquidi auto: come controllarli

UN VIAGGIO IN SICUREZZA

Avere la tranquillità di guidare un’auto sicura è fondamentale, soprattutto quando si devono affrontare dei viaggi. L’alta velocità espone a maggiori rischi; le possibilità di fermarsi e di ricevere immediata assistenza sono limitate; i costi da dover affrontare in caso di guasto sono elevati.
Quindi, controllare regolarmente lo stato del veicolo è sicuramente un’ottima soluzione.
Tra i controlli consigliati c’è quello relativo ai liquidi auto.

QUALI SONO I LIQUIDI DA CONTROLLARE

Il primo liquido da tenere sotto controllo è quello del carburante. Sembrerà scontato ma ritrovarsi con la spia del carburante accesa in mezzo all’autostrada non è troppo piacevole. 

Dopo questa premessa vediamo quali sono gli altri liquidi auto da far controllare prima di mettersi alla guida:

  • Olio motore
  • Acqua del tergicristallo
  • Olio del servosterzo
  • Liquido di raffreddamento
  • Olio dei freni
  • Olio del cambio
  • Liquido refrigerante

OLIO MOTORE

La verifica dell’olio motore è molto rapida e semplice da effettuare.
Assicurati che il motore dell’auto sia freddo, evitando così che la pressione lo porti a livelli superiori.
Il veicolo dovrà sostare in un’area pianeggiante. Pulisci con un panno l’asta presente all’interno del serbatoio dell’olio, inseriscila nella vaschetta ed estraila.
Il livello dell’olio dovrà essere compreso tra il minimo e il massimo indicato sull’asticella. Se sull’asticella è presente solamente una tacca assicurati che questa non venga superata dal liquido.
In caso contrario, è bene fare un rabbocco.
L’olio motore da utilizzare non è lo stesso per tutti i modelli, ma va scelto sulla base delle raccomandazioni del costruttore.

LIQUIDO LAVAVETRI

Per non compromettere la visibilità alla guida è fondamentale assicurarsi che il livello del liquido dei tergicristalli sia adeguato. Per il rabbocco non utilizzare la sola acqua,  in quanto il calcare potrebbe otturare gli ugelli. Inoltre, le rigide temperature a cui è esposto il veicolo durante l’inverno, potrebbero farla gelare e compromettere il funzionamento dell’intero impianto. L’ideale, quindi, è utilizzare un apposito liquido lavavetri da versare a motore spento e freddo, nella vaschetta dedicata all’interno del cofano (riconoscibile dalla raffigurazione del simbolo del parabrezza sul tappo).

OLIO DEL SERVOSTERZO

Il servosterzo è il meccanismo che permette al conducente di muovere senza eccessivi sforzi lo sterzo.
L’olio ne lubrifica gli ingranaggi e favorisce la rotazione dello sterzo tramite la trasmissione idraulica.
La procedura di rabbocco è identica a quella del liquido di raffreddamento.
Gli oli del servosterzo sono in genere di colore rosso, giallo oppure verde. Si consiglia di fare il rabbocco con l’olio dello stesso colore di quello già presente.
Solitamente non esistono infatti specifiche tecniche su cui far riferimento.

LIQUIDO DI RAFFREDDAMENTO

Il liquido di raffreddamento ha il compito di impedire che il motore raggiunga temperature troppo basse o troppo elevate.
Svolge quindi una funzione anticongelante, antiebollizione e anticorrosione.
Il controllo del suo livello è abbastanza semplice. E’ fondamentale che il motore sia freddo e la macchina in pianura. A questo punto, bisogna individuare nel cofano la vaschetta del liquido di raffreddamento e assicurarsi che il livello sia compreso tra il minimo e il massimo. Se non è così, si può procedere con il rabbocco.
Anche per il liquido di raffreddamento presta attenzione alla tipologia di liquido da utilizzare e alla sua colorazione, che può essere rossa o blu.
Queste informazioni sono reperibili sul libretto di manutenzione della vettura.

rabbocco liquido refrigerante

L’OLIO DEI FRENI

L’efficienza dell’impianto frenante è fondamentale per viaggiare sempre in sicurezza.
Il motivo per il quale è consigliato sostituire l’olio dei freni risiede nel fatto che questo è igroscopico, ovvero è capace di assorbire l’umidità. Durante le frenate violente, il liquido raggiunge elevate temperature e l’umidità inglobata si trasforma in vapore acqueo.
L’acqua, diversamente dall’olio, è comprimibile e questo è causa diretta dell’allungamento dei tempi di frenata.
La procedura di sostituzione dell’olio dei freni è molto delicata e richiede dimestichezza.
Essendo un’operazione strettamente legata alla sicurezza del veicolo, è preferibile rivolgersi a un’officina specializzata.

L’OLIO DEL CAMBIO

L’olio del cambio serve per mantenere efficiente la trasmissione dell’auto.
Favorisce la regolare fluidità dei movimenti degli organi in moto e dissipa il calore generato dall’attrito tra gli stessi. Generalmente, è prevista la verifica e l’eventuale ripristino del suo livello ogni 4 anni.

IL LIQUIDO REFRIGERANTE

Il liquido refrigerante garantisce il raffreddamento dell’aria. Non influisce quindi sul funzionamento del veicolo ma migliora sicuramente l’esperienza in auto.
Qualora esso non riesca più ad adempiere a tale compito o a raggiungere la temperatura desiderata, diventa necessario procedere con la ricarica del liquido del clima.
Solamente le officine specializzate dispongono degli strumenti per controllare l’impianto e procedere con l’operazione di ricarica.

📞 Speriamo di essere stati d’aiuto per aiutarti a comprendere meglio alcuni aspetti che riguardano il quotidiano di tutti noi. Ma se non fosse sufficiente, i nostri negozi saranno sempre a tua disposizione per offrirti il giusto supporto o darti semplicemente un consiglio: https://bolognagomme.eu/contatti/

❗️ Se vuoi scoprire le promozioni su Pneumatici e Meccanica attive al momento clicca qui: bolognagomme.eu/promozioni/