Quali sono i diversi elementi che compongono uno pneumatico per le due ruote? come leggere le sigle distintive che identificano ogni singola gomma?
Ecco alcune informazioni che potranno esserti utili quando dovrai scegliere i nuovi pneumatici per la tua moto.

Pneumatici moto struttura e sigle

STRUTTURA E COSTRUZIONE

Lo sviluppo tecnologico ha permesso alle case produttrici di realizzare pneumatici tecnologicamente sempre più avanzati.
Anche per quanto riguarda il settore moto gli pneumatici attualmente sul mercato sono ben diversi da quelli prodotti 100 anni fa.
Negli ultimi anni le moto sono diventate sempre più performanti
obbligando i costruttori di pneumatici ad adeguare i loro prodotti per permettere, a tali mezzi, di esprimere tutto il loro potenziale. Grazie alla moderna struttura e composizione le gomme di oggi sono più sicure, performanti, confortevoli e durature.

DISEGNO E MESCOLA BATTISTRADA

Il disegno del battistrada è la parte esterna del pneumatico a contatto con la strada. La sua funzione è quella di aumentare la trazione della moto.
Il profilo e la mescola in gomma vengono realizzati e selezionati in base all’utilizzo del pneumatico. La realizzazione della mescola in particolare richiede grande esperienza e know-how tecnico. In generale, si può dire che con una mescola in gomma più dura aumenta la resa chilometrica, ma diminuisce il grip. Al contrario se la gomma è più morbida, il pneumatico avrà maggior grip, ma una resa chilometrica inferiore. 

FIANCO

Il fianco è la targa della gomma. La combinazione di numeri e lettere che lo contrassegna indica non solo il nome del pneumatico e in alcuni casi la casa produttrice, ma anche la velocità massima e il carico massimo consentiti. Il fianco svolge un ruolo fondamentale nella trasmissione delle forze laterali e di circonferenza, così come nell’assorbimento dei colpi. 

CARCASSA

La carcassa è la base dell’intero sistema e dà al pneumatico la sua forma. I materiali impiegati per realizzarla sono una o più tele di Nailon, Raion o Poliestere. La funzione principale della carcassa consiste nel fornire flessibilità dal tallone al battistrada e conferire struttura e robustezza al pneumatico.

TALLONE

E’ il componente tramite cui il pneumatico viene fissato sul cerchio. E’ rinforzato da cavi in acciaio annegati nella gomma che contribuiscono a trasmettere i momenti delle forze di accelerazione e frenatura, oltre a collegare meccanicamente il pneumatico al cerchio e ad impedire che la pressione di gonfiaggio diminuisca.

COME LEGGERE LE SIGLE DEI PNEUMATICI MOTO

come leggere le sigle degli pneumatici moto

1. Nome del Produttore – Nome del Marchio

2. Nome del Prodotto 

3. Misure – 180/55 ZR 17 M/C (73W) TL

  • 180 – Larghezza nominale in mm
  • 55 – Rapporto in percentuale fra altezza del fianco e la larghezza di sezione dello pneumatico. (es. 55 significa che l’altezza del fianco è il 55% della larghezza di sezione)
  • ZR – Tecnologia di costruzione
  • 17 – Diametro del cerchio
  • M/C – Pneumatico solo per moto
  • (73W) – Codice di peso e velocità
  • TL  TUBELESS – Pneumatico che non richiede la camera d’aria

4. Data di produzione – i.e 0310

  • i primi due numeri si riferiscono alla settimana di produzione
  • i secondi due numeri si riferiscono al mese di produzione

5. Numero di omologazione 

6. Specifica – Specifica il numero di strati utilizzati per la carcassa e la cintura e il materiale utilizzato.

7. DOT (Department Of Transportation) – Dichiara la conformità del pneumatico alle regolamentazioni del dipartimento dei trasporti USA e Canada.

 

🏍 Per saperne di più visita la pagina del nostro sito dedicata agli pneumatici moto: https://bolognagomme.eu/pneumatici-moto/

📞 Se non fosse sufficiente, i nostri negozi saranno sempre a tua disposizione per offrirti il giusto supporto o darti semplicemente un consiglio: https://bolognagomme.eu/contatti/

❗️Se vuoi scoprire le promozioni su Pneumatici e Meccanica attive al momento clicca qui: bolognagomme.eu/promozioni/