INVERNALI O QUATTRO STAGIONI?

//INVERNALI O QUATTRO STAGIONI?

INVERNALI O QUATTRO STAGIONI?

Scegliere con le giuste informazioni..

L' articolo 6 del Codice della Strada obbliga all'utilizzo degli pneumatici invernali o catene a bordo dal 15 novembre al 15 aprile.

normativa pneumatici invernali 2018/1019

L’ articolo 6 del Codice della Strada, introdotto dalla legge n.120 del 29 luglio 2010, obbliga all’utilizzo degli pneumatici invernali o catene a bordo dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno.

Per il rispetto della normativa è sufficiente montare pneumatici contraddistinti dalla sola marcatura M+S (MUD+SNOW) presente anche nei quattro stagioni. Ma ciò che tecnicamente identifica le gomme invernali è la presenza del simbolo del “fiocco di neve”, il cosiddetto SNOWFLAKE (un fiocco di neve racchiuso nel profilo di una montagna).

LA MARCATURA M+S

Molti credono che la marcatura M+S presente sul fianco dei pneumatici identifichi che siano progettati per una corretta trazione in tutte le condizioni invernali. Ma non è così. Infatti a questi pneumatici, marcati solo M+S, mancano delle caratteristiche fondamentali presenti invece nei pneumatici invernali. Vediamole insieme:

  • Non hanno le lamelle e la mescola termica studiate tecnicamente per affrontare le condizioni più estreme come neve e ghiaccio;
  • Non hanno necessariamente superato test di frenata o grip su fondo bagnato, innevato o ghiacciato;
  • Non esistono istituti indipendenti che verifichino le reali prestazioni su bagnato, neve e ghiaccio;
  • Non esistono leggi o regolamenti ben precisi che condizionino la marcatura delle prestazioni.

LA LEGGE ITALIANA

Se i nostri pneumatici hanno la sola sigla M+S, possiamo stare  tranquilli?

Dal punto di vista della legge, sì. Ma dobbiamo essere consapevoli che stiamo parlando di gomme quattro stagioni e che dal punto di vista della sicurezza e della prestazione durante il periodo invernale non possono eguagliare gli appositi pneumatici termici o invernali.

Gli pneumatici invernali superano specifici test che garantiscono la massima prestazione su neve, ghiaccio, bagnato e a basse temperature.

perché scegliere le gomme invernali

SNOWFLAKE

Nel 1999 l’associazione dei produttori di pneumatici di USA e Canada ha introdotto un nuovo simbolo che avrebbe dovuto sostituire la marcatura M+S.  E’ stato definito un regolamento che avrebbe imposto ai produttori di apporre il nuovo simbolo solo sui pneumatici che effettivamente avessero superato test di guida predefiniti su bagnato e neve.

Il simbolo e’ un pittogramma di un fiocco di neve sullo sfondo di una montagna a tre punte chiamato in inglese Snowflake (fiocco di neve).

Dal 1999 ad oggi il nuovo simbolo e’ stato adottato dai produttori di tutto il mondo per identificare pneumatici termici/invernali, dotati di mescole e battistrada effettivamente in grado di garantire spazi di frenata ridotti in caso di temperature inferiori a 7 gradi centigradi, neve o ghiaccio.

DAL PUNTO DI VISTA DELLA SICUREZZA

Dal punto di vista della sicurezza sono note le differenze di prestazioni fra gli pneumatici quattro stagioni, dotati della sola sigla M+S, e le gomme termiche/invernali dotate della sigla M+S e del simbolo SNOWFLAKE.

Nei test condotti da riviste specializzate si sono riscontrate differenze nello spazio di frenata su fondo innevato del 30% a vantaggio degli pneumatici invernali rispetto alle gomme quattro stagioni.

Anche i test del TCS (Touring Club Svizzero) hanno ampiamente dimostrato che le gomme “tuttofare” non riescono ad eguagliare gli pneumatici invernali, presentando parecchie debolezze in termini di aderenza sia su fondo asciutto che su fondo bagnato.

Quindi dal punto di vista della sicurezza, durante il periodo invernale, è necessario dotarsi di pneumatici che accanto alla dicitura M+S riportino il pittogramma del fiocco di neve.

Il fiocco di neve iscritto nell’ideogramma delle tre montagnette garantisce infatti che lo pneumatico abbia un grip decisamente maggiore su tutti i fondi – asciutto, bagnato, nevoso e ghiacciato – soprattutto a basse temperature. Ancora più rassicurante è che tali tali performance sono certificate da enti indipendenti.

 

 

By | 2018-11-04T15:21:20+00:00 settembre 27th, 2018|News|0 Comments